PENSIERINO n. 979 del 07- Maggio -2023

«… Nella Storia della Chiesa neanche i più grandi Biblisti hanno saputo spiegare l’insegnamento che Gesù ha voluto trasmetterci con la “Parabola dell’Amministratore disonesto”… dove “sembra” incredibilmente che Lui elogi comportamenti disonesti… ma così non è ! Sveliamo allora per la prima volta qual’è la vera spiegazione  …»

(Parte terza)

Dagli Atti degli Apostoli ( 4,31-35)

[31] Quand’ebbero terminato la preghiera, il luogo in cui erano radunati tremò e tutti furono pieni di Spirito Santo e annunziavano la Parola di Dio con franchezza.

[32] La moltitudine di coloro che eran venuti alla Fede aveva un Cuore solo e un’Anima sola e nessuno diceva “sua proprietà” quello che gli apparteneva, ma ogni cosa era fra loro comune.

[33] Con grande forza gli Apostoli rendevano testimonianza della Risurrezione del Signore Gesù e tutti essi godevano di grande simpatia.

[34] Nessuno infatti tra loro era bisognoso, perché quanti possedevano campi o case li vendevano, portavano l’importo di ciò che era stato venduto

[35] e lo deponevano ai piedi degli Apostoli; e poi veniva distribuito a ciascuno secondo il bisogno.

(Parola di Dio)

Nel PENSIERINO precedente abbiamo ricordato

come Dio consideri sempre “ingiuste”… condannandole…

le ricchezze “mondane”… le ricchezze “terrene”…

e ancor più ingiusto il loro “accumulo egoistico”…

E in effetti… nel passo degli Atti degli Apostoli appena ricordato…

viene elogiato un uso diametralmente “opposto” delle ricchezze “terrene”:

< […] nessuno diceva “sua proprietà” quello che gli apparteneva, 

ma ogni cosa era fra loro comune >

Pertanto la Chiesa nascente… la meravigliosa Chiesa “bambina”…

che Gesù stesso affidò a San Pietro di Betsaida…

era una Chiesa talmente perfetta…

che lo Spirito di Comunione e Fratellanza…

era vero… sincero… e soprattutto “vissuto”:

< La Moltitudine di Coloro che erano venuti alla Fede aveva un Cuore solo e un’Anima sola… >

E “condividendo” completamente i propri beni… stavano bene tutti …

non solo “spiritualmente”… ma anche “economicamente”… !

Infatti nessuno di loro risultava “bisognoso” di beni terreni:

< Nessuno infatti tra loro era bisognoso, perché quanti possedevano campi o case li vendevano, portavano l’importo di ciò che era stato venduto e lo deponevano ai piedi degli Apostoli; e poi veniva distribuito a ciascuno secondo il bisogno.>

Nella prossima ultima Parte di questo PENSIERINO…

continueremo ad approfondire questi concetti…

alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
7 − 2 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil