PENSIERINO n. 50 del 20-ottobre-2020

« … se non c’è “vera Carità”… non c’è “vera Fede” … »

Dalla prima Lettera di San Paolo ai Corinzi (13,1-13)

[1] Se anche parlassi le Lingue degli Uomini e degli Angeli, ma non avessi la Carità, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna. 

[2] E se avessi il Dono della Profezia e conoscessi tutti i Misteri e tutta la Scienza, e possedessi la pienezza della Fede così da trasportare le Montagne, ma non avessi la Carità, non sono NULLA. 

[3] E se anche distribuissi tutte le mie sostanze e dessi il mio corpo per esser bruciato, ma non avessi la Carità, niente mi giova. 

[4] La Carità è paziente, è benigna la Carità; non è invidiosa la Carità, non si vanta, non si gonfia, 

[5] non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del Male ricevuto, 

[6] non gode dell’ingiustizia, ma si compiace della Verità. 

[7] Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. 

[8] La Carità non avrà mai fine. Le Profezie scompariranno; il Dono delle Lingue cesserà e la Scienza svanirà. 

[9] La nostra Conoscenza è imperfetta e imperfetta la nostra Profezia. 

[10] Ma quando verrà Ciò che è Perfetto, “quello che è imperfetto” scomparirà. 

[11] Quand’ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino. Ma, divenuto uomo, ciò che era da bambino l’ho abbandonato. 

[12] Ora vediamo come in uno Specchio, in maniera confusa; ma allora vedremo a Faccia a Faccia. Ora conosco in “modo imperfetto”, ma allora “conoscerò perfettamente”, come anch’io sono conosciuto. 

[13] Queste dunque le tre cose che rimangono: la Fede, la Speranza e la Carità; ma di tutte più grande è la Carità ! 

(Parola di Dio)

Dal Vangelo secondo Luca (10,25-28)

[25] Un Dottore della Legge si alzò per metterLo alla prova: “Maestro, che devo fare per ereditare la Vita Eterna?”. 

[26] Gesù gli disse: “Che cosa sta scritto nella Legge? Che cosa vi leggi?”. 

[27] Costui rispose: “Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo Cuore, con tutta la tua Anima, con tutta la tua Forza e con tutta la tua Mente e il Prossimo tuo come Te stesso”. 

[28] E Gesù: “Hai risposto bene; fà questo e vivrai !”

(Parola del Signore Dio)


« … (La Carità)
si compiace della Verità ( al contrario del Mondo … ovviamente … ) »

« …  La Carità non avrà “mai Fine” ! Le Profezie scompariranno … il Dono delle Lingue cesserà … e la Scienza svanirà … (il Mondo attuale … invece … sta per finire … sostituito dai Nuovi Cieli e dalla Nuova Terra … ) »

« … Queste dunque le TRE COSE che rimangono: la Fede, la Speranza e la Carità …

MA DI TUTTE… PIÙ GRANDE … È LA CARITÀ

… e (se) possedessi la “pienezza della Fede” così da trasportare le Montagne, ma non avessi la Carità, non son NULLA ! »


La “vera Fede” … e la “vera Carità” … simboleggiano le “Due Ali della Grande Aquila” …  

“Ali”… che “sollevano” il “Piccolo Resto” fedele a Dio …

e Lo portano “in salvo” … dentro il Rifugio nel Deserto (che rappresenta la nostra Era … arida perché traboccante di peccato … )

e contrastano efficacemente il “Fiume d’Acqua” (ovvero le false Dottrine dei Teologi moderni … ) vomitato dal Serpente (Satana … ) per travolgerLo … (→ rif. PENSIERINO n. 47 )


Ma … se non c’è “vera Carità” …

non c’è neanche “vera Fede” … e di conseguenza …

anche queste “Due mistiche Ali” … vengono a mancare …


Si può volare “senza le ALI” ?  

Ovviamente … NO

« … Donna, se’ tanto grande e tanto vali,  che Qual vuol Grazia e a Te non ricorre, sua disïanza VUOL VOLAR SANZ’ ALI … »  

(Dante – Paradiso · Canto XXXIII)


«
La Carità è l’Anima della Fede, Essa “La rende viva”. Senza Amore, la Fede muore … !»

(Sant’Antonio di Padova)

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
20 − 3 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil