PENSIERINO n. 650 del 12 Giugno 2022

«…  l’uso e non l’abuso della Libertà… presuppone una netta “distinzione” tra Verità (la vera Luce …) ed Errore (il Buio …) …»

(Parte seconda) 

Dal Libro della Genesi (2,17)

[17] MA NON MANGERAI

DALL’ALBERO DELLA CONOSCENZA DEL BENE E DEL MALE,

perché, nel Giorno in cui mangerai da Esso,

morirai, ma non subito».

(Parola di Dio)

Dal Vangelo secondo Matteo (5,37)

[37] Ma il vostro parlare sia: “Sì, sì” … ”No, no” …

poiché il di più … viene dal Maligno.

(Parola del Signore Dio)

< Egli (… Cristo …) ha innestato:

l’Albero della Vita

SULL’ALBERO DELLA CONOSCENZA DEL BENE E DEL MALE

quando “il Logos si è fatto Carne” (Gv 1,14)

e quindi :

“sarà come ‘Albero piantato’ lungo il ‘Corso’ delle Acque” (Sal 1,3) >

( → dai Sermoni di Sant’Antonio di Padova → Domenica IV dopo Pasqua, Il Ritorno di Gesù Cristo al Padre, Paragrafo 7)

 

< Gli disse Gesù (a San Tommaso …):

IO SONO LA VIA, LA VERITÀ E LA VITA.

Nessuno viene al Padre se non per mezzo di Me.>

( → vedi San Giovanni 14,6)

 

Gesù… operando la Redenzione di tutta l’Umanità… ha piantato

 

  • l’Albero della Verità… l’Albero della Vita… la Santa Croce…

 “SOPRA”

  •  l’Albero delle “mezze Verità”… l’Albero della Morte… l’Albero di Satana…

per permettere a coloro che Lo seguono sulla Via della Croce… 

di “risorgere” in Lui… che è appunto Via… Verità… e Vita…

Da quel momento in poi… chiunque desidera vivere “in eterno”…

deve nutrirsi solo di quell’Albero di Cristo… 

deve nutrirsi… in stato di Grazia… solo della Santissima Eucarestia…

rifiutando tutte le “mezze Verità”… tutte le “Dottrine umane”…

rifiutando il “cibo velenoso” dell’Albero della Conoscenza…

che conduce invece alla Morte eterna… alla “seconda” Morte:

 

< Poi vidi i morti, grandi e piccoli, ritti davanti al Trono. Furono aperti dei Libri. Fu aperto anche un altro Libro, quello della Vita. I morti vennero giudicati in base a ciò che era scritto in quei Libri, ciascuno secondo le sue opere. Il mare restituì i morti che esso custodiva e la Morte e gli Inferi resero i morti da loro custoditi e ciascuno venne giudicato secondo le sue opere. Poi la Morte e gli Inferi furono gettati nello Stagno di Fuoco.

QUESTA È LA SECONDA MORTE, LO STAGNO DI FUOCO.

E chi non era scritto nel Libro della Vita fu gettato nello Stagno di Fuoco >

( → vedi Apocalisse 20,12-15)

Nelle prossime Parti di questo PENSIERINO…

continueremo ad approfondire questi concetti…

alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
11 + 1 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil