PENSIERINO n. 955 del 13- Aprile -2023

«… l’assurda incredulità dell’Umanità attuale “costringe” miliardi di Angeli custodi a una passività quasi assoluta proprio adesso che Satana… ben sapendo che sta per essere sconfitto dall’Immacolata… sta sferrando l’attacco più violento di sempre a tutta l’Umanità …»

(Parte terza)

Dagli Atti degli Apostoli ( 12, 1-11 )

[1] In quel tempo il re Erode

cominciò a perseguitare alcuni Membri della Chiesa

[2] e fece uccidere di spada Giacomo, fratello di Giovanni.

[3] Vedendo che questo era gradito ai Giudei,

decise di arrestare anche Pietro.

Erano quelli i giorni degli Azzimi.

[4] Fattolo catturare, lo gettò in prigione,

consegnandolo in custodia

a quattro picchetti di quattro soldati ciascuno,

col proposito di farlo comparire

davanti al Popolo dopo la Pasqua.

[5] Pietro dunque era tenuto in prigione,

mentre una Preghiera saliva “incessantemente” a Dio

dalla Chiesa per Lui.

[6] E in quella notte, quando poi Erode

stava per farlo comparire davanti al Popolo,

Pietro piantonato da due soldati

e legato con due catene stava dormendo,

mentre davanti alla porta

le sentinelle custodivano il carcere.

[7] Ed ecco gli si presentò un “Angelo del Signore”

e una Luce sfolgorò nella cella.

Egli toccò il fianco di Pietro, lo destò e disse:

“Alzati, in fretta!”

E le catene gli caddero dalle mani.

[8] E l’Angelo a lui:

“Mettiti la cintura e legati i sandali”.

E così fece.

L’Angelo disse:

“Avvolgiti il mantello, e seguimi!”.

[9] Pietro uscì e prese a seguirlo,

ma non si era ancora accorto che era realtà

ciò che stava succedendo per opera dell’Angelo:

credeva infatti di avere una Visione.

[10] Essi oltrepassarono la prima guardia e la seconda

e arrivarono alla “porta di ferro” che conduce in città:

La porta si aprì da sé davanti a loro.

Uscirono, percorsero una strada

e a un tratto l’Angelo si dileguò da lui.

[11] Pietro allora, rientrato in sé, disse:

“Ora sono veramente certo che il Signore

ha mandato il suo Angelo

e mi ha strappato dalla mano di Erode

e da tutto ciò che si attendeva il Popolo dei Giudei”.

(Parola di Dio)

 

Ormai è innegabile che la “Cronaca quotidiana”…

è diventata un vero e proprio “Bollettino di guerra”… !

Infatti i Pericoli “spirituali e materiali”…

a cui tutti siamo quotidianamente esposti..

sono a dir poco innumerevoli…

 

Ebbene… in tutti questi casi di estremo pericolo…

gli Angeli Custodi (se invocati nel modo giusto …)

possono intervenire difendendoci proprio contro quei Pericoli…

offrendoci così la loro sicura e potente Protezione… !

 

E in effetti la santa Bibbia descrive molti episodi storici…

cioè realmente “accaduti”… in cui gli Angeli di Dio…

sono intervenuti… anche “materialmente”…

per soccorrere persone che altrimenti non si sarebbero salvate…

 

Per esempio… un solo Angelo…

senza incontrare la benché minima difficoltà…

senza spargere sangue… riesce silenziosamente a liberare…

il primo Pontefice della Storia… ossia San Pietro…

riportandolo sano e salvo dai suoi… !

 

< Ed ecco gli si presentò un Angelo del Signore e una Luce sfolgorò nella cella. egli toccò il fianco di Pietro, lo destò e disse: “Alzati, in fretta!”. e le catene gli caddero dalle mani >

(→ Atti degli Apostoli 12, 7)

 

Sembra un evento incredibile…

come se fosse la scena di un film… certamente…

ma è tutto assolutamente Vero… realmente accaduto…

e dimostra anche la netta superiorità del Potere degli Angeli…

rispetto a quello degli Uomini… !

 

Nella prossima e ultima parte di questo PENSIERINO…

continueremo ad approfondire questi concetti…

alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
25 + 18 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil