PENSIERINO n. 847 del 26-Dicembre-2022

«… l’Errore più grande degli scienziati e degli intellettuali più celebri degli ultimi cinque secoli: la pretesa e la presunzione di spiegare qualsiasi cosa soltanto “in chiave” razionale o materiale …»

(Parte terza)

Dalla prima Lettera di San Pietro (2,15-16)

[15] PERCHÉ QUESTA È LA VOLONTÀ DI DIO:

CHE, OPERANDO IL BENE,

VOI CHIUDIATE LA BOCCA

ALL’IGNORANZA DEGLI STOLTI

(i grandi “Rivoluzionari”… soprattutto quelli “scientifici”…).

[16] COMPORTATEVI COME UOMINI LIBERI,

NON SERVENDOVI DELLA LIBERTÀ

COME DI “UN VELO” PER COPRIRE LA MALIZIA,

MA COME SERVITORI DI DIO !

(Parola di Dio)

Abbiamo già ricordato in precedenti PENSIERINI…

che i primissimi grandi Scienziati Newton e Galilei…

avevano “messo in guardia” tutti sui gravi rischi…

di una “sopravvalutazione” della “scienza umana”…

perchè è piena zeppa di contraddizioni ed errori… perfino logici:

<… che la Gravità debba essere innata, inerente ed essenziale alla Materia, così che un Corpo possa agire sopra un altro a Distanza attraverso il Vuoto, senza la Mediazione di niente altro per, e attraverso il quale, la loro Azione e Forza possa essere convogliata da uno all’altro, “è per me una tale Assurdità”, che io credo che nessun Uomo che abbia una competente Facoltà di pensare in Materie Filosofiche, possa mai cadere in essa >

( → Isaac Newton 1642 – † 1726)

…che un Corpo possa agire sopra un altro a Distanza… attraverso il Vuoto… 

“è per me (Isaac Newton) una tale Assurdità”…

E infatti è proprio così…

aveva giustamente ragione Newton…

a mettere “in dubbio” le sue celebri “Leggi”…

e in particolare la sua “Legge della gravitazione universale”…

che tentò di “unificare” fenomeni terrestri e celesti…

con “precise” formulazioni “matematiche”…

 

E infatti i successivi fallimenti del “Determinismo” (*)…

gli diedero poi perfettamente ragione…

Nella prossima ultima Parte di questo PENSIERINO…

continueremo ad approfondire questi concetti…

alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…

< NOTA (*): Determinismo meccanicistico → una “Concezione” che attribuiva validità generale alla cosiddetta “causalità meccanica”, affermatasi proprio grazie alle formulazioni matematiche di Newton, secondo le quali l’evoluzione temporale di qualunque sistema meccanico “sarebbe stata” completamente determinata quando fossero state note a un dato istante le coordinate di tutti i punti del sistema e le loro derivate prime (le velocità), ossia come affermava Pierre Simon de Laplace (1749 – 1827) : “Possiamo considerare “lo stato” attuale dell’Universo come l’effetto del suo passato e la causa del suo futuro” >

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
25 − 17 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil