PENSIERINO n. 828 del 07-Dicembre-2022

«…   il Mondo non ha la minima difficoltà ad ammettere l’esistenza di Luci e Tenebre “materiali”… ma nega ostinatamente l’esistenza delle Luci “spirituali” provenienti da Dio e delle Tenebre spirituali provenienti da Satana …»

(Parte quarta)

Dal Vangelo secondo Marco (9, 47)

[47] SE IL TUO OCCHIO TI SCANDALIZZA, CAVALO:

È MEGLIO PER TE

ENTRARE NEL REGNO DI DIO

CON UN OCCHIO SOLO,

che essere gettato con due occhi nella Geenna !

Dal Vangelo secondo Matteo (6, 22-23)

[22] LA LUCERNA DEL CORPO È L’OCCHIO;

se dunque il tuo occhio è chiaro,

tutto il tuo corpo sarà nella luce;

[23] ma se il tuo occhio è malato,

tutto il tuo corpo sarà “tenebroso”.

SE DUNQUE LA LUCE CHE È IN TE

È TENEBRA,

QUANTO GRANDE SARÀ LA TENEBRA !

(Parola del Signore Dio)

 

San Francesco di Assisi rivolgendosi al Sultano Al-Kamil :

 

< Non sembra che abbiate letto per intero il Vangelo di Cristo Nostro Signore.

Altrove dice infatti:

“Se un tuo occhio ti scandalizza, cavalo e gettalo lontano da te…”

con il che ci volle insegnare che dobbiamo sradicare completamente un uomo per quanto caro o vicino – ANCHE SE CI FOSSE CARO COME UN OCCHIO DELLA TESTA – che cerchi di toglierci dalla Fede e dall’Amore del Nostro Dio. >

 

Quella interpretazione di un famoso versetto del Vangelo…

da parte di San Francesco…

fa intuire abbastanza bene quanto sia importante…

decodificare sempre i “simbolismi”…

presenti in ogni Parola della santa Bibbia in generale…

e del Vangelo in particolare…

 

Inoltre dobbiamo tener presente che non solo la Sacra Scrittura…

è tutta un Simbolismo Divino…

ma anche la Terra… l’Universo… lo Spazio e il Tempo…

rappresentano simbolicamente Realtà profondissime… Eterne ed Essenziali…

 

Il mondo terrestre è come un “Simbolo” del Mondo Celeste…

da cui è stato tratto…

ma è il Mondo Celeste quello definitivo…

 

Tutto ciò che è visibile… serve a farci scoprire l’Invisibile…

partendo proprio dalla Parola di Dio… !

 

Infatti la parola concretizza il pensiero…

dà corpo al pensiero… dà visibilità al pensiero…

la parola è Simbolo del pensiero… !

 

Allo stesso modo, la Parola di Dio…

simboleggia il Pensiero di Dio…

permette la “visualizzazione” dell’Invisibilità di Dio…

 

Perfino i Filosofi pagani… già diversi secoli prima di Cristo…

avevano intuito queste cose:

 

< Questa similitudine (della Caverna platonica…), proseguii

caro Glaucone, dev’essere interamente applicata a quanto detto prima:

IL MONDO che “ci appare” attraverso “la vista”

va paragonato

ALLA DIMORA DEL CARCERE,

LA LUCE DEL FUOCO CHE QUI RISPLENDE ALL’AZIONE DEL SOLE;

se poi consideri la salita e la contemplazione delle “realtà superiori”

COME L’ASCESA DELL’ANIMA VERSO IL MONDO INTELLEGIBILE,

non ti discosterai molto dalla mia opinione,

dal momento che desideri conoscerla. >

(→ da La Repubblica, libro VII, di Platone Πλάτων Atene 427 a.C. – Atene 348 a.C.)

 

Torneremo a parlare di Luci e Tenebre spirituali

in prossimi PENSIERINI… vista la grande attualità…

e soprattutto… vista la grande importanza…

sempre alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
28 − 14 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil