PENSIERINO n. 787 del 27 Ottobre 2022

«… nessuno riuscirà mai a distruggere la vera Identità della Vergine santissima… e tantomeno la vera Identità… divina e umana… di suo Figlio Gesù e di sua Figlia… la Chiesa cattolica …»

(Parte terza) 

Dal Libro dell’Apocalisse (11,3 / 7-10)

[3] Ma farò in modo che i Miei due Testimoni “Vestiti di sacco”

(quel “Vestito di sacco” è un particolare Corpo Mistico… quello degli “Apostoli degli Ultimi Tempi”… ossia il Piccolo Resto …),

compiano la loro Missione di Profeti per milleduecentosessanta giorni.

[…]

[7] E quando poi

(i Due Sacratissimi Cuori alla “guida” del Piccolo Resto …)

avranno compiuto la loro testimonianza,

LA BESTIA CHE SALE DALL’ABISSO

(cioè la Massoneria Ecclesiastica eretica …)

FARÀ GUERRA CONTRO DI LORO,

LI VINCERÀ E LI UCCIDERÀ

(cioè li ridurrà al Silenzio … anche con la Congiura del Silenzio … ridurre al Silenzio nella Bibbia equivale a “uccidere” …)

[8] I “loro cadaveri” rimarranno esposti sulla piazza della grande Città,

che simbolicamente si chiama Sòdoma ed Egitto,

dove appunto il loro Signore fu crocifisso.

[9] Uomini di ogni Popolo, Tribù, Lingua e Nazione

vedranno i loro cadaveri “per tre giorni e mezzo”

e non permetteranno che i loro cadaveri vengano deposti in un sepolcro.

[10] Gli Abitanti della Terra faranno festa su di loro,

si rallegreranno e si scambieranno doni,

PERCHÉ QUESTI DUE PROFETI

ERANO IL TORMENTO DEGLI ABITANTI DELLA TERRA.

(Parola di Dio)

 

< (il Cardinale inquisitore …) PERCHÉ SEI VENUTO A DISTURBARCI ?

Sei infatti venuto a disturbarci,

(a disturbare noi Cardinali e Vescovi …)

lo sai anche Tu !

Ma sai che cosa succederà domani ?

Io non so chi Tu sia, e non voglio sapere se Tu sia Lui (Gesù …)

o soltanto una Sua apparenza,

MA DOMANI STESSO IO TI CONDANNERÒ

E TI FARÒ ARDERE SUL ROGO,

come il peggiore degli eretici,

e quello stesso popolo che oggi baciava i Tuoi piedi

si slancerà domani, a un mio cenno,

ad attizzare il Tuo rogo, lo sai?

SÍ, FORSE TU LO SAI”,

aggiunse, profondamente pensoso,

senza staccare per un attimo

lo sguardo dal suo Prigioniero (Gesù …) >

( → da “Il grande Inquisitore” di Fëdor Dostoevskij, 1821-1881)

Quelle frasi del capolavoro di Dostoevskij sono veramente profetiche… 

perchè in grado di dar molta luce… 

sulle vere ragioni che hanno portato il Vertice della Chiesa cattolica… 

a sprofondare nella più grave crisi di sempre…

Infatti la gioia… la “Festa” dell’Umanità materialista e miscredente… 

e perfino dei Cardinali e dei Vescovi “modernisti”… 

è proprio quella di veder “uccisa” la Verità:

< … questi due Profeti (i Due Sacratissimi Cuori di Gesù e Maria …) erano il “tormento” degli abitanti della Terra. (Ap 11,10) >

< Gli Abitanti della Terra faranno festa sulla loro “uccisione”… (Ap 11,10)  >

Ai nostri “Ultimi” Tempi… 

con la stessa identica “determinazione”… e crudeltà di duemila anni fa… 

quasi tutti odiano la Verità… la ripudiano… la rifiutano… 

preferendo e amando invece Barabba (il Mondo e la Massoneria…) con il solito grido:

“Sia crocifissa la Verità” (… ossia il Cristo …) !

< …quello stesso popolo che oggi baciava i Tuoi piedi si slancerà domani, a un mio cenno (del Cardinale inquisitore …) ad attizzare il Tuo rogo, lo sai (Gesù …)?>

Nella prossima e ultima parte di questo PENSIERINO…

continueremo ad approfondire questi concetti…

alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
18 + 22 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil