PENSIERINO n. 605 del 28 Aprile 2022

«…  nella “Grande Guerra” apocalittica finale… si può essere Vittoriosi… solo grazie alla “Forza” soprannaturale che scaturisce dalla Grazia …»

(Parte prima)

Dalla prima Lettera di San Pietro (4,12-13)

[12] Carissimi, non siate sorpresi

PER L’INCENDIO DI PERSECUZIONE

che si è acceso in mezzo a voi per provarvi,

come se vi accadesse “qualcosa di strano”.

[13] Ma nella misura in cui partecipate alle Sofferenze di Cristo,

rallegratevi perché

ANCHE NELLA RIVELAZIONE DELLA SUA GLORIA

possiate rallegrarvi ed esultare !

Dalla Lettera agli Ebrei (10, 34-37)

[34] Infatti avete preso parte alle sofferenze dei carcerati

e avete accettato con gioia di esser spogliati delle vostre sostanze,

SAPENDO DI POSSEDERE BENI MIGLIORI E PIÙ DURATURI

[35] Non abbandonate dunque la vostra franchezza,

alla quale è riservata una grande ricompensa.

[36] AVETE SOLO BISOGNO DI COSTANZA,

PERCHÉ DOPO AVER FATTO LA VOLONTÀ DI DIO

POSSIATE RAGGIUNGERE LA PROMESSA.

[37] Ancora un poco, infatti, un poco appena,

e Colui che deve venire, verrà e non tarderà.

(Parola di Dio)

 

<  Poi dalla Bocca del DRAGO (… il Comunismol’Ateismo …) e dalla Bocca della BESTIA (… la Massoneria… la Politica …) e dalla Bocca del FALSO PROFETA (… il Pastore “modernista” …) vidi uscire TRE SPIRITI IMMONDI, simili a Rane:  sono infatti Spiriti di Demòni che operano Prodigi e vanno a radunare tutti i Re di tutta la Terra per la Guerra del gran Giorno di Dio Onnipotente.>

(→ vedi Apocalisse 16,13-14)

 

Nell’Armaghedòn… nella Guerra del gran Giorno di Dio Onnipotente… 

(Giorno che è sempre più prossimo…

si può vincere solo con una Forza “soprannaturale”… 

solo con la grande Virtù… della Perseveranza nel Bene… !

 

< Qui appare la Costanza dei Santi,

che osservano i Comandamenti di Dio e la Fede in Gesù.

Poi udii una Voce dal Cielo che diceva:

“Scrivi: Beati d’ora in poi, i Morti che muoiono nel Signore.

Sì, dice lo Spirito, riposeranno dalle loro fatiche,

perché le loro Opere li seguono”. > ( → vedi Apocalisse 14, 12-13)

 

Ma i Morti che “muoiono nel Signore”… in realtà…

non sono affatto “Morti”… ma sono:

 

  • quelli che seguono e proclamano solo la Verità…

  • quelli che vivono la Vera Vita in Dio… rimanendo in Grazia…

  • quelli che Sant’Agostino definisce “Costruttori” della Città celeste… (*) che… proprio grazie “al disprezzo di Sé…” possono amare “al massimo” Dio… e il Prossimo… (e un esempio luminoso tra i pochi veri Santi… è San Francesco d’Assisi… )

  • etc…

 

Nelle prossime Parti di questo PENSIERINO…

continueremo ad approfondire questi concetti…

alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…






Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
23 − 6 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil