PENSIERINO n. 466 del 10 Dicembre 2021

«…la Resurrezione “spirituale” dell’Umanità… ossia il “Ritorno” a una Vera Vita in Dio… può derivare SOLO da una “vera” Umiltà …»

(Parte seconda)

Dal Vangelo secondo Giovanni (11,38-45)

[38] Intanto Gesù, ancora profondamente commosso, si recò al Sepolcro (… di Lazzaro …);

ERA “UNA GROTTA” E CONTRO VI ERA POSTA “UNA PIETRA”.


[39] Disse Gesù:


“TOGLIETE LA PIETRA !”.


Gli rispose Marta, la sorella del morto:


“Signore, già manda cattivo odore, poiché è di quattro giorni”.

[40] Le disse Gesù:


“Non ti ho detto che, se credi, vedrai la Gloria di Dio?”.


[41] Tolsero dunque la Pietra.

Gesù allora alzò gli occhi e disse:


“Padre, Ti ringrazio che Mi hai ascoltato.

[42] Io sapevo che sempre Mi dai ascolto, ma l’ho detto per la gente che mi sta attorno, perché credano che Tu Mi hai mandato”.


[43] E, detto questo, gridò a gran voce:


“LAZZARO, VIENI FUORI !!”.


[44] Il morto uscì, con i piedi e le mani avvolti in bende, e il volto coperto da un sudario.

Gesù disse loro:


“Scioglietelo e lasciatelo andare”.


[45] MOLTI DEI GIUDEI che erano venuti da Maria, alla vista di Quel che Egli aveva compiuto, CREDETTERO IN LUI.


(Parola del Signore Dio)

 

< Questa similitudine (… della Caverna platonica …), proseguii (*),

caro Glaucone, dev’essere interamente applicata a quanto detto prima:

 

IL MONDO che “ci appare” attraverso “la vista” va paragonato alla DIMORA DEL CARCERE,

LA LUCE del fuoco che qui risplende ALL’AZIONE DEL SOLE;

 

se poi consideri la salita e la contemplazione delle “realtà superiori” come L’ASCESA DELL’ANIMA verso il mondo intellegibile, non ti discosterai molto dalla mia opinione, dal momento che desideri conoscerla. >

( → da La Repubblica, libro VII, di Platone Πλάτων Atene 427 a.C. – Atene 348 a.C.)

 

Il grande Filosofo ateniese… ben 2’400 anni fa…

descriveva… e pure molto bene…

il “vero stato”… la “vera condizione”…

proprio dell’Umanità “attuale”…

visto che quelle “ombre”… della “Caverna platonica”…

ossia le innumerevoli IDEE e Parole “sbagliate”…

ai nostri giorni “si materializzano”…

mediante la Propaganda… la “Comunicazione”…

che ascoltiamo (purtroppo…) tutti i giorni…

dai cosiddetti ”Media”… 

vera e propria “moderna” Caverna platonica…

(Giornali… Radio… Internet… Televisione… etc…)

 

Innumerevoli IDEE e Parole “sbagliate”…

che “si materializzarono”… perfino ai Tempi di  Adamo ed Eva…

“mediante” l’Albero della Conoscenza del Bene e del Male…

(“antica” Caverna platonica…)

 

E così la Gente… proprio come i “prigionieri” della Caverna…

credendo “ciecamente” ai Media…

crede… ad esempio… che sia “realtà”… “verità”…

che la Preistoria… sia realmente esistita…

o crede ad altre menzogne colossali… “create ad arte” da Satana…

per togliere invece credibilità alla Parola di Dio…

che afferma… che Adamo ed Eva sono realmente esistiti …

etc.. etc…

 

Nelle prossime Parti di questo PENSIERINO…

continueremo ad approfondire questi concetti…

alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…

 

< NOTA (*): Il “Mito della Caverna”… è uno dei più conosciuti… tra i Miti o allegorie… del celebre Filosofo ateniese… e parla di uomini… “prigionieri”… che vivono da sempre “al suo interno”… immobilizzati davanti a una parete… “incapacitati” nel guardare indietro… che… fissando la parete dinanzi… e… VEDENDO DELLE OMBRE… ossia “modellini” proiettati dalla luce di una torcia… “credono” che esse siano “LA REALTÀ”… >


Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
3 + 3 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil