PENSIERINO n. 366 del 01-Settembre-2021

«… il vero scopo della Pastorale… far diventare veri Corredentori… Cardinali… Vescovi… Preti… e Fedeli…»

(Parte seconda)

Dal Vangelo secondo Luca (10, 41-42 )

[41] Ma Gesù le rispose: ” Marta… Marta…  tu ti preoccupi… e ti agiti… per molte cose…

[42] ma una sola… è la Cosa di cui c’è bisogno … (… la Vera Pastorale…)

Maria (…Maddalena…) si è scelta la parte migliore… 

che non le sarà tolta ! “

(Parola del Signore Dio)

 

Marta… rappresenta la “prevalenza” del Sociale… nella Chiesa attuale… !

Nel PENSIERINO precedente abbiamo evidenziato che… (purtroppo… )

ai nostri giorni… e soprattutto a partire dal dopoguerra…

i “Capi” della Chiesa Cattolica… hanno “dato Vita” 

a una stravagante Pastorale… a una pseudo-Pastorale… 

che è opportuno chiamare “Pastorale moderna”… 

proprio per distinguerla da quella “Vera”…

Qualcuno potrebbe pensare che le precedenti…

siano parole troppo “forti”… e forse… anche parole “esagerate”…

ma così non è… !

Perfino dei Sacerdoti e Teologi… dei nostri giorni… 

ribadiscono con forza… che la Pastorale “moderna”:

  • non è quella “vera”…

  • non è in grado di salvare le Anime dalla Eterna Dannazione…


Afferma… ad esempio… il
Teologo Eugenio Lauda:

< La Chiesa, oggi, è travagliata da una Crisi indescrivibile ed inconcepibile, in essa “prevale il Sociale” in modo determinante e non si combatte Satana, il Principe di questo Mondo, non si parla dell’Inferno, in cui le Anime sono bruciate da quella Fiamma  di cui parla il ricco Epulone, e non si parla più neanche del Sacramento della Confessione.

È necessario recuperare la Tradizione dell’annuncio Escatologico, dell’Aldilà, smettendo di interpretare i Messaggi biblici come una “liberazione terrestre”, un “riscatto sociale”… come vorrebbe,ad esempio, l’eretica “Teologia della Liberazione”. 

Una meravigliosa frase del poeta Leonardo Sciascia lo ribadisce con forza: ​

La preoccupazione dell’Aldilà, la Speranza di non morire è il Tutto di una Religione. Si deve amministrare questa Attesa, altrimenti la Religione finisce per assomigliare ad un Club umanitario, a un Sindacato, a un Partito Politico.

La Speranza di non morire è, appunto, “il tutto” di una Religione, l’unica cosa importante: la speranza di Vita, la Risurrezione dei morti, il Regno di Dio, che deve venire a sostituire l’attuale “Regno mondano”, il Regno dei Morti … > 

( → Don Eugenio Lauda 02/05/1919 – † 15/08/2004)

 

Nelle prossime Parti di questo PENSIERINO…

continueremo ad approfondire questi concetti…

alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…




Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
1 + 8 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil