PENSIERINO n. 253 del 11-maggio-2021

«… dal Sacrificio della Santa Croce… scaturisce… la “Nuova Creazione”… sempre Vittoriosa!… (Parte prima)»

Dal Libro del Profeta Isaia (65,17-19)

[17] Poiché ecco, Io sto creando un Cielo Nuovo ed una Terra Nuova e “non saranno

ricordate” le prime cose, e non peseranno (…saliranno…) sul Cuore,

[18] ma invece saranno allegri e gioiosi fino all’Eternità, di ciò che Io sto creando,

[19] perché ecco, Io sto creando una Gerusalemme Gioiosa, ed il Suo Popolo per un Gaudio.

Dalla Lettera di San Paolo ai Romani (8,19-23)

[19] LA CREAZIONE STESSA ATTENDE con impazienza la Rivelazione dei figli di Dio;

[20] essa infatti è stata SOTTOMESSA ALLA CADUCITÀ – non per suo volere, ma per volere di Colui che l’ha sottomessa – e nutre la SPERANZA

[21] di essere  LEI PURE LIBERATA DALLA SCHIAVITÙ DELLA CORRUZIONE, per entrare nella Libertà della Gloria dei Figli di Dio.

[22] Sappiamo bene infatti che TUTTA LA CREAZIONE geme e soffre FINO AD OGGI nelle DOGLIE DEL PARTO;

[23] essa non è la sola, ma ANCHE NOI, che possediamo le Primizie dello Spirito, gemiamo interiormente aspettando l’Adozione a Figli, LA REDENZIONE DEL NOSTRO CORPO.

Dal Libro dell’Apocalisse (21,1)

[1] Vidi poi un nuovo Cielo e una nuova Terra, perché IL CIELO E LA TERRA DI PRIMA ERANO SCOMPARSI E IL MARE NON C’ERA PIÙ.

(Parola di Dio)

Dal Vangelo secondo Luca (5,36-38)

[36] Diceva loro anche una Parabola: “Nessuno strappa un pezzo da un Vestito nuovo per attaccarlo a un Vestito vecchio; altrimenti egli “strappa il Nuovo”, E LA TOPPA PRESA DAL NUOVO NON SI ADATTA AL VECCHIO.

[37] E NESSUNO METTE VINO NUOVO IN OTRI VECCHI; altrimenti il vino nuovo spacca gli otri, si versa fuori e gli otri vanno perduti.

[38] IL VINO NUOVO BISOGNA METTERLO IN OTRI NUOVI.

(Parola del Signore Dio)

 

Abbiamo già visto… in altri PENSIERINI… 

che il “concetto” di VITTORIA… collegato… 

all’assenza di Peccato… all’assenza di Corruzione… 

nella Nuova Creazione… È FONDAMENTALE…!

 

E infatti… l’Inizio… il Principio… della Nuova Creazione… 

è avvenuto… proprio grazie… ad una grandissima Vittoria…

ossia… grazie… all’INGRESSO nel Tempo… 

all’INGRESSO nella Storia Umana…  

della Regina delle Vittorie… dell’Immacolata Concezione… 

al cui Nome (*)… “TREMANO gli Abissi”… 

come giustamente afferma il Beato Bartolo Longo…

 

Ed in effetti gli Abissi… (Satana e tutti i suoi Seguaci…)

iniziano a tremare sempre di più… proprio al momento…

dell’ingresso nel Tempo… della Donna della Genesi e dell’Apocalisse

di Colei… che con la sua totale assenza di Peccato… di Corruzione…

da il via alle Vittorie più grandi…

come… il “Secondo Mistero” Fondamentale… della Fede Cattolica…

ossia l’Incarnazione… di Dio-Figlio… del Logos…

< E porrò inimicizia tra Te (… Satana… ) e tra la Donna (… Maria Santissima … ) e tra il tuo Seme e tra il Suo Seme : Questa (… Maria Santissima… ) ti schiaccerà la Testa e tu Le colpirai il Calcagno ! > (→ vedi Genesi 3,15)

 

Gli Abissi… (Satana e tutti i suoi Seguaci…)

iniziano a tremare sempre di più… 

proprio perchè avvertono… “sopra” di loro… la presenza… 

della Donna profetizzata nella Genesi… sentendo l’imminenza :

 

  •   dello “schiacciamento”… della propria Testa…della Testa del Serpente Antico…

  •   della conseguente… Vittoria Finale… di Cristo… “su di loro”… ossia sull’antiCristo… e su tutte le “Potenze del Male”…

 

Nelle prossime Parti di questo PENSIERINO…

continueremo ad approfondire questi concetti…

alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…

 

< NOTA (*):  Nel Nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. O Augusta Regina delle Vittorie, o Sovrana del Cielo e della Terra, AL CUI NOME SI RALLEGRANO I CIELI E TREMANO GLI ABISSI> ( → dalla Supplica alla Vergine del Santo Rosario di Pompei del Beato Bartolo Longo – Latiano, 11 febbraio 1841 – Scafati, 5 ottobre 1926)

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
6 + 3 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil