PENSIERINO n. 186 del 05-marzo-2021

« … la vera Libertà… è imitare Cristo… combattendo insieme a Lui… e condividendo la Sua Croce… (Parte quarta)»

Dalla Lettera di San Paolo ai Gàlati (1,6-9)

[6] Mi meraviglio che così in fretta da colui che vi ha chiamati con la grazia di Cristo PASSIATE AD UN ALTRO VANGELO.

[7] In realtà, però, non ce n’è un altro; solo che vi sono alcuni che vi turbano e VOGLIONO SOVVERTIRE IL VANGELO DI CRISTO.

[8] Orbene, se anche noi stessi o UN ANGELO DAL CIELO vi predicasse UN VANGELO DIVERSO da quello che vi abbiamo predicato, SIA ANÀTEMA ( … ossia Scomunicato … )!

[9] L’abbiamo già detto e ora lo ripeto: se qualcuno vi predica UN VANGELO DIVERSO da quello che avete ricevuto, SIA ANÀTEMA ( … ossia Scomunicato … )!

Dalla prima Lettera di San Pietro (3,13-17)

[13] E chi vi potrà fare del male, se sarete ferventi nel bene?

[14] E se anche doveste soffrire per la giustizia, beati voi! Non vi sgomentate per paura di loro, né vi turbate,

[15] ma adorate il Signore, Cristo, nei vostri cuori, PRONTI SEMPRE A RISPONDERE A CHIUNQUE VI DOMANDI RAGIONE DELLA SPERANZA CHE È IN VOI. Tuttavia questo sia fatto con dolcezza e rispetto,

[16] con una retta coscienza, perché nel momento stesso in cui si parla male di voi rimangano svergognati quelli che malignano sulla vostra buona condotta in Cristo.

[17] È meglio infatti, se così vuole Dio, soffrire operando il bene che facendo il male. 

(Parola di Dio)

Dal Vangelo secondo Matteo (5,13-17)

[13] Voi siete IL SALE DELLA TERRA; ma se il Sale perdesse il Sapore, con che cosa lo si potrà render salato? A null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli Uomini.

[14] Voi siete LA LUCE DEL MONDO; non può restare nascosta una Città collocata sopra un Monte,

[15] né si accende una Lucerna per metterla sotto il moggio, ma sopra Il Lucerniere perché FACCIA LUCE A TUTTI QUELLI CHE SONO NELLA CASA.

[16] COSÌ RISPLENDA LA VOSTRA LUCE DAVANTI AGLI UOMINI, perché vedano le vostre Opere buone e RENDANO GLORIA al vostro Padre che è nei Cieli.

[17] Non pensate che Io sia venuto AD ABOLIRE LA LEGGE o i Profeti; NON SON VENUTO PER ABOLIRE, MA PER DARE COMPIMENTO !


(Parola del Signore Dio)

 

< Questa è la nostra Fede.

Questa è la Fede della Chiesa.

E noi ci gloriamo di professarLa,

in Cristo Gesù… nostro Signore >


< Amen >

 

Queste…. sono le parole… che pronunciamo… 

subito dopo la nostra PROFESSIONE DI FEDE…

che riassume” tutto ciò in cui un vero Cristiano crede…


E queste parole… (come anche tutte le preghiere… ) 

terminano con “Amen”… verbo ebraico (*)… 

che può essere tradotto… “io Credo fortemente”…

e rappresenta una decisa ri-conferma… 

a “quella” PROFESSIONE DI FEDE…

 

Ebbene… abbiamo visto nel PENSIERINO precedente (n. 185)

che… perfino all’interno… del “Piccolo Resto”…

come ricorda… anche San Paolo…

sorgono troppo facilmente… divisioni… e contrasti…

divisioni e contrasti che “provengono” sempre dal Nemico di Dio 

e Nemico nostro… ossia da Satana… !

Allora è giusto domandarsi… 

“in che modo” Satana riesce a far tanto danno?

Ci riesce abbastanza facilmente…

perchè ben pochi in generale…

(e quelli del  “Piccolo Resto” non fanno eccezione… )

conoscono la vera Dottrina… la cui conoscenza è essenziale…

per il perseguimento di una santità di vita… !

Ed infatti ripetere (ad esempio…) la PROFESSIONE DI FEDE a “pappagallo”…

senza una chiara… e profonda consapevolezza… 

del significato delle sue parole… non serve a nulla… !

Solo i veri Santi… quelli cioè che vivono in santità…

che imitano … e seguono Cristo… 

hanno una conoscenza “naturale”… “intrinseca”… del Vero Magistero…


Ma… (come ricordiamo spesso… ) i veri Santi sono pochissimi… 

e quindi tutti gli altri… che desiderano seguire…

il Vero… Infallibile… Magistero…

devono prima studiarselo con grande attenzione… 

volontà… e dedizione…

evitando per di più inutili… quanto dannose… 

discussioni di tipo “dottrinale”…

Torneremo a parlare dell’imitazione di Cristo

in prossimi PENSIERINI… vista la grande attualità…

e soprattutto… vista la grande importanza…

sempre alla LUCE del Vero Magistero… e della Sacra Scrittura…

 

<NOTA (*): “Amen” è un termine che è stato introdotto nella lingua ebraica da Abramo che per primo lo ha usato proprio per dire quel Suo particolare “CREDO” al Signore. Tant’è che in questo senso assumerebbe il significato di “credere fortemente” ma… con la “FEDE di Abramo”. >






Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:

Lascia un commento

Solve : *
21 − 6 =


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ItalySpainEnglishFrenchBrazil