La faccia nascosta del terremoto di Haiti

Il terremoto di Haiti del 2010 è stato un terremoto catastrofico di magnitudo 7,0 Mw con epicentro localizzato a circa 25 chilometri in direzione ovest-sud-ovest della città di Port-au-Prince, capitale dello Stato caraibico di Haiti. 

La scossa principale si è verificata alle ore 16:53:09 locali (21:53:09 UTC) di martedì 12 gennaio 2010 , in una zona situata a circa 25 km a ovest-sud-ovest della capitale Port-au-Prince e ad una profondità di 13 km. Lo United States Geological Survey (USGS) ha registrato una lunga serie di repliche nelle prime ore successive al sisma, quattordici delle quali di magnitudo compresa tra 5,0 e 5,9 MW. Al momento in cui si è verificato, è stato il terremoto con il più alto numero di morti secondo solo al Terremoto dello Shaanxi.

Il numero di vittime è stato stimato al 24 febbraio 2010 in 222.517. Secondo la Croce Rossa Internazionale e l’ONU, il terremoto avrebbe coinvolto più di 3 milioni di persone.

Fu un evento naturale particolarmente violento, uno dei tanti che ahimè in questo ultimo decennio si sono verificati in tutto il pianeta (basta cliccare su questo link e troverete l’elenco completo).

Tuttavia quando accadono eventi così estremi è ormai prassi comune considerarli (grazie anche a come poi vengono raccontati dai media stessi) degli eventi assolutamente “casuali”, proprio in quanto sono manifestazioni “naturali”, cioè come accadimenti del tutto svincolati da ogni influenza umana.

Ebbene tale visione è una visione Atea e che non tiene conto delle conseguenze che vi sono per l’uomo che pecca gravemente al cospetto di Dio, Dio che è sì misericordioso, ma che DEVE assolutamente intervenire di fronte ad una così grave deriva spirituale e morale da parte dell’uomo, che così comportandosi e allontanandosi dal suo creatore pone il fianco alla Sua Giustizia che si manifesta in castighi come quello che si è verificato ad Haiti il 12 gennaio 2010.

Vi sembra una “lettura” dell’evento troppo “severa” e “rigida”??

Ebbene … allora scaricate l’articolo in pdf di Hernando Rojas y Rojas scritto in Salamanca il 23 gennaio 2010, 11 giorni dopo il terremoto disastroso, intitolato “La faccia nascosta del terremoto di Haiti”(TerremotoHaiti.pdf)… e leggetelo !! Probabilmente cambierete opinione … !!

Ritengo questo articolo scritto da Royas illuminante su come spesso un Credente Cattolico dovrebbe approcciare (in modo assolutamente NATURALE) il proprio pensiero sui “perchè” possano accadere simili tragedie.

D’altro canto la Bibbia stessa è piena di questi insegnamenti, poichè spiega in lungo e in largo come eventi del genere non sono per nulla disgiunti dai comportamenti dell’uomo.

Buona Santa lettura e meditazione … !! 

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:
ItalySpainEnglishFrenchBrazil