Il Ritardo Svelato

Dal Vangelo di San Matteo 25, 1-13:

1 Il Regno dei Cieli può essere paragonato a dieci vergini che, avendo preso le loro lampade, uscirono per l’Incontro con lo Sposo [… ]

5 Tardando poi lo Sposo, tutte (le vergini), oppresse dal sonno, stavano dormendo […]

(Parola del Signore Dio)

La parabola del Vangelo di San Matteo descrive gli Eventi che precedono l’Incontro tra le dieci Vergini e lo Sposo, ed è una delle più belle tra quelle che paragonano il Regno dei Cieli alle Nozze tra Dio e le Anime.

Tra gli avvenimenti descritti in questa Parabola, che è una delle più celebri fra quelle che profetizzano la “Parusia” (1), c’è da porre molta attenzione al Momento dell’Arrivo dello Sposo, immagine del Ritorno di Gesù.

Infatti è importante notare che questo “Ritorno” è caratterizzato anche da un “Ritardo” e, soprattutto, occorre anche evidenziare che tale “Ritardo” è implicitamente riferito ad un preciso “Incontro / Appuntamento”, che poi, al dunque, viene disatteso.

Pertanto l’Appuntamento e il Ritardo rappresentano la “modalità chiave” di svolgimento della “Parusia Intermedia” rivelata nel Vangelo di San Matteo, che sappiamo dovrà sicuramente realizzarsi, visto che la “Necessità del Compimento” è garantita da numerosi passi della Sacra Scrittura:

«Come allora si adempirebbero le Scritture, secondo le quali Così deve avvenire?» (Mt 26,54)

E quindi? Questo celebre Ritardo… a quale “fondamentale Appuntamento” fa riferimento? “In che cosa” consiste?  E soprattutto… “Chi”… ed “in che modo” lo ha fissato?

Prima di rispondere a questi quesiti è utile sottolineare che le Parusie sono sempre state un punto fermo nella dottrina della Chiesa Cattolica, che nessuno può mettere in discussione, mentre viceversa le modalità e i tempi di attuazione non sono esplicitati, benché sicuramente interconnessi.

Proviamo allora a dare una risposta alle domande proposte, per cercare di determinare i Tempi della prossima Parusia Intermedia, avendo come soli indizi l’accadimento di un “Appuntamento” e di un “Ritardo”.

A tale scopo analizziamo uno degli Avvenimenti che possiamo ritenere centrale, se non addirittura l’Avvenimento più importante, del ventesimo Secolo:

il “Miracolo del Sole” avvenuto a Fátima, poco più di cento anni fa.

Sono le 11,30 del 13 ottobre 1917, e Fátima, in Portogallo, dopo un grosso temporale, è colma di uomini, donne, vecchi, bambini, credenti, atei, e per lo più curiosi… circa 70.000 persone… una vera e propria folla… proveniente da tutta la nazione portoghese, e dalla vicina Spagna. Sono anche presenti Autorità civili e religiose, e soprattutto Giornalisti, tutti in attesa del GRANDE SEGNO … del SIGNUM MAGNUM … chiesto dalla piccola Lucia, durante l’apparizione del 13 luglio 1917, alla Beata Vergine, affinché concedesse un “Miracolo” perché tutti credessero che Lei stava apparendo ai tre pastorelli.

A mezzogiorno in punto … quando ormai la folla cominciava a dubitare di poter assistere ad un Evento straordinario … ecco …  la Sorpresa Apocalittica… che nessuno più si aspettava:

per circa 10 minuti, il Sole viene visto da tutti i presenti … roteare … cambiare Colore … “danzare” …  pulsare …  avvicinarsi … e allontanarsi dalla sua normale posizione, fino al “Momento di terrore” in cui sembra addirittura “cadere” sulla folla !!

Subito dopo … miracolosamente … e misteriosamente … terreno e vestiti dei presenti, inzuppati a causa della precedente abbondante pioggia, sono del tutto asciutti !!

Il 13 ottobre 1930, col documento A Divina Providência, il Vescovo di Leiria José Alves Correia da Silva dichiarò “Degne di credito le Visioni dei fanciulli nella Cova da Iria“, autorizzando ufficialmente il Culto della Madonna di Fátima col titolo di Nossa Senhora de Fátima. Questo ha portato pure al riconoscimento ufficiale, da parte della Chiesa Cattolica, della “Natura soprannaturale del Miracolo del Sole“.

Con questo evento, così straordinario nel suo svolgimento, è del tutto evidente che la Beata Vergine ha voluto dar forza, e soprattutto importanza, al Messaggio Apocalittico rivelato nel corso di tutte e sei le Apparizioni ai tre pastorelli, a partire dal fatidico 13 maggio 1917, Messaggio… il cui vero destinatario, in realtà, … è tutta l’umanità… e che preannuncia un’Apostasia e un Ateismo diffuso, fino al raggiungimento di un culmine, che purtroppo stiamo ben constatando ai giorni nostri.

Ma gli Interventi di Dio… e della Madre di Dio… e Madre nostra… e soprattutto i suoi Messaggi…  non terminano affatto con quelle celebri Apparizioni in Portogallo.

È ben noto che Dio ha infinite possibilità di comunicare con i Suoi Figli, scegliendo per ciascuno la forma più adatta, oltre a “quelle ufficiali” che già conosciamo… infatti, l’8 maggio 1972, Maria Santissima, utilizzando precise “Locuzioni interiori”(2), e riprendendo il Messaggio di Fatima, convince un Sacerdote, don Stefano Gobbi (che in quel momento stava pregando proprio nella Cappellina delle Apparizioni situata a Fátima per due sacerdoti in crisi di fede), a riunire in un Movimento tutti i Sacerdoti disposti a consacrarsi al suo Cuore Immacolato.

Il successo di questo Movimento è stato straordinario. Si è rapidamente diffuso spontaneamente in tutto il Mondo.

Trent’anni fa, le cifre erano gigantesche:

alcuni Cardinali… circa 2000 tra Arcivescovi e Vescovi… ben 200.000 Sacerdoti del Clero secolare, e di tutti gli Ordini e Istituti Religiosi….  oltre 6 milioni di Fedeli.

Pertanto, si poteva affermare, e con certezza, che il Movimento Sacerdotale Mariano era il più grande, e autorevole, Movimento Cattolico del Mondo.

Oggi, il “piccolo resto” è molto più ridimensionato, ma rimane molto presente in tante parte del mondo.

La Santissima Vergine, però, non si limita a creare un Suo Movimento, ma, per un quarto di secolo, ossia:

  • dal 7 luglio 1973 (Festa del Cuore Immacolato di Maria)
  • al 31 dicembre 1997

sempre utilizzando precise “Locuzioni interiori”, rivela a Don Gobbi ben 604 Messaggi, destinati non solo al Suo Movimento, ma a tutta l’Umanità, raccolti poi nel famoso “Libro azzurro” intitolato:

“Ai Sacerdoti Figli prediletti della Madonna”

Il Libro è stato spontaneamente tradotto in tutte le Lingue e ha contribuito a diffondere il Movimento Sacerdotale Mariano in tutti i Continenti, e a far conoscere ed approfondire la spiritualità della Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria.

La Santissima Vergine dice, a proposito del suo Libro (che Lei chiama “Opuscolo” … perché nel 1974 contiene ancora pochi Messaggi):

Persino l’Opuscolo … è solo un Mezzo per la diffusione del Mio Movimento … Questo è un Modo importante che ho scelto, perché è piccolo. Servirà a far conoscere a molti la Mia Opera d’Amore tra i Miei Sacerdoti.  (24 giugno 1974)

Ecco, proprio dalla lettura di alcuni Messaggi contenuti nel “Libro azzurro” si coglie il giusto collegamento tra il “Ritardo dello Sposo” e la Parabola delle dieci Vergini, nonché il riferimento a modalità e tempi della “Parusia”, a cui fa riferimento la Parabola.

Infatti, con una fine Strategia, la Beata Vergine “fissa l’Appuntamento fondamentale“, con cui abbiamo aperto queste riflessioni, proprio mediante alcuni Messaggi “chiave”, contenuti nel celebre… quanto “internazionale”… suo Libro azzurro !!

In particolare nel Messaggio dato a don Gobbi il 5 dicembre 1994 a Città del Messico, ricollegandosi anche a ciò che aveva rivelato a Fatima, fissa il “fatidico Appuntamento” con le Parole:

… Ti confermo che, per il Grande Giubileo del Duemila, avverrà il Trionfo del mio Cuore Immacolato, che vi ho predetto a Fátima, ed Esso si realizzerà con il Ritorno di Gesù nella Gloria, per instaurare il suo Regno nel Mondo.

Così potrete finalmente vedere, coi vostri occhi, i Cieli Nuovi e la Nuova Terra.

Ma anche in un altro Messaggio, quello del 18 settembre 1988, allude alla Fine del XX° Secolo, quale “Appuntamento fondamentale(3):

  • Siete entrati nei Miei Tempi…. In questo giorno vi domando di consacrarMi tutto il Tempo che ancora vi separa dalla Fine di questo vostro Secolo.
  • Vi domando di passarli con Me, perché entrate nel Periodo Finale del Secondo Avvento, che vi conduce al Trionfo del mio Cuore Immacolato nella Gloriosa Venuta di Mio Figlio Gesù.
  • In questo Periodo di Dieci Anni si compirà la Pienezza del Tempo, che vi è stato da Me indicato, a cominciare da La Salette fino alle Mie ultime ed attuali Apparizioni.
  • In questo Periodo di Dieci Anni si realizzeranno tutti i Segreti che Io ho rivelato ad alcuni Miei Figli e si compiranno tutti gli Avvenimenti che vi sono stati da Me predetti.

Ma, questo “fondamentale Appuntamento“, come ben sappiamo, è rimasto sorprendentemente disatteso.

Ed è pure opportuno ricordare che, purtroppo, subito dopo “il Grande Giubileo del 2000”, proprio il “Mancato avveramento” di queste Profezie, aveva fatto perdere una grossa percentuale di Aderenti al Movimento Sacerdotale Mariano, in quanto aveva tolto molta credibilità anche a tutti gli altri Messaggi del Libro Azzurro, per opera soprattutto di quelli che si ritengono “grandi esperti” di Sacra Scrittura, Mistica, Teologia, etc…

È bene, a riguardo, ricordare San Matteo, capitolo 11:

25 In quel tempo Gesù disse: “Ti benedico, o Padre, Signore del Cielo e della Terra, perché hai tenuto nascoste queste Cose ai Sapienti e agli Intelligenti e le hai rivelate ai Piccoli….

26 Sì, o Padre, perché così è piaciuto a Te…. (Parola del Signore Dio)

Senza però voler entrare in polemica con i maggiori esperti di Teologia, Mistica, Sacra Scrittura, etc… è opportuno, per tutti, ammettere con umiltà che, paradossalmente, proprio il “Mancato avveramento” delle Profezie che fissavano “l’Appuntamento fondamentale evangelico” della “Parusia” entro il Grande Giubileo del 2000, conferiscono, al contrario, in quanto corrisponde a un tema del Vangelo, la massima Credibilità… possibile e immaginabile… al Libro Azzurro…

E non solo… !

Infatti, mettendo insieme tutti questi Tasselli:

  1. la Parabola delle dieci Vergini, dove si parla di “un Ritardo” nella seconda Venuta di Gesù
  2. gli Eventi e i Messaggi di Fátima …
  3. l’Istituzione, da parte della Madonna in persona, di un Movimento Internazionale costituito da Sacerdoti fedeli alla Chiesa…
  4. di un Libro di ben 604 Messaggi, con il quale detta le “linee guida” al suo Movimento
  5. e in cui fissa un “preciso Appuntamento” per l’anno 2000, poi disatteso

ebbene … si può intravedere un preciso Disegno Divino, che riguarda tutta l’Umanità, che contempla un Periodo temporale che va dall’inizio del ‘900 fino ai giorni nostri.

Ed ecco che, in questa prospettiva, questo Documento, “Il Ritardo Svelato, getta una nuova e fondamentale Luce sui Piani di Dio per il tempo attuale, e conferisce al Movimento Sacerdotale Mariano un ruolo estremamente importante, che va subito colto e assimilato, affinché cresca rapidamente, in Santità e non solo in numero di Aderenti, ed assuma sempre di più tutte le responsabilità, che il Cielo gli ha assegnato, attraverso Maria Santissima.

Il Ritardo è, ormai, già in corso, per questo occorre far presto, e non indugiare oltre, perché i Tempi della grandissima Tribolazione si avvicinano, e la rapida crescita del Degrado morale, che coinvolge purtroppo tutta l’Umanità, fino a toccare i Vertici della Chiesa Cattolica, confermati da innumerevoli e grandissimi Scandali, costituiscono sicuramente una triste conferma di queste Profezie e della loro improvvisa accelerazione. Non è il tempo di “assopirci” come hanno finalmente fatto anche le Vergini rimaste!

In conclusione, i Tempi che ci aspettano, appaiono difficilissimi, e vanno affrontati con grande Coraggio e Vera Fede, consci di essere gli “Apostoli degli ultimi Tempi“, consci che Maria Santissima è al nostro fianco, e ci guida nella giusta Battaglia, e che, alla Fine, il suo Cuore Immacolato Trionferà, come Lei stessa ripete insistentemente, ed in particolare “promette” nel Messaggio dell’8 giugno 1991 a Dongo (paese natale di don Stefano Gobbi) proprio nella Festa del Cuore Immacolato di Maria, intitolato appunto “Apostoli degli ultimi Tempi “, e che si conclude così  (4):

Quando, da ogni parte della Terra, tutti voi, miei piccoli Bambini, darete questa Testimonianza di Apostoli degli Ultimi Tempi, allora il mio Cuore Immacolato avrà il suo più grande Trionfo.

Note:

(1)     La Parusìa (dal greco παρουσία, parusía = “Visita Ufficiale”, “Arrivo”), anche detta Secondo Avvento, è, nel Cristianesimo, la Seconda Venuta di Gesù.

(2)     Il Teologo Adolphe Tanquerey (1854 – 1932) definisce il fenomeno così: “La Locuzione interiore è una Manifestazione Divina sotto forma di Parola intesa dai sensi esterni ed interni o direttamente dall’intelletto umano. Esse sono Parole o di Gesù o della Madonna o dello Spirito Santo chiarissime, avvertite dalla persona che le riceve come se nascessero dal cuore, e che, collegate fra loro, formano un Messaggio”.

(3)     Sono molti i Messaggi presenti nel “Libro Azzurro” in cui Maria Santissima fa intuire che il Trionfo del suo Cuore Immacolato coincide proprio con la “Parusia”, ossia con la venuta del Regno glorioso di Cristo.

(4)     Dongo (Como), 8 giugno 1991. Festa del Cuore Immacolato di Maria.

Apostoli degli ultimi Tempi.

«Oggi celebrate la Memoria liturgica del mio Cuore Immacolato.

È la vostra Festa, miei Prediletti, e Figli a Me Consacrati.

Voi siete stati scelti da Me, e chiamati a far parte della mia Schiera Vittoriosa.

Voi fate parte della mia Proprietà.

Ho un grande Disegno sopra di voi.

Questo mio Disegno vi è stato svelato in ogni suo Particolare.

Ora Esso deve apparire alla Chiesa, ed all’Umanità, in tutto il suo Splendore, perché sono questi i Tempi della vostra maturità e della vostra pubblica Testimonianza. Mostratevi a tutti come i miei Consacrati, come gli Apostoli di questi Ultimi Tempi.

Come Apostoli degli Ultimi Tempi, dovete annunciare con coraggio tutte le Verità della Fede Cattolica, proclamare con forza il Vangelo, smascherare con decisione le pericolose Eresie, che si travestono di Verità, per meglio ingannare le Menti, e così allontanare un grande numero di Miei Figli dalla Vera Fede.

Come Apostoli degli Ultimi Tempi, dovete opporvi con la Potenza dei Piccoli alla superba Forza dei Grandi e dei Dotti, che, sedotti da una falsa Scienza e dalla Vanagloria, hanno dilaniato il Vangelo di Gesù, proponendo di Esso un’Interpretazione Razionale, Umana e tutta Errata.

Sono giunti i Tempi predetti da San Paolo, in cui molti annunciano Dottrine False e Peregrine, e così si corre dietro a queste Favole, e ci si allontana dalla Verità del Vangelo.

Come Apostoli degli Ultimi Tempi, dovete seguire Gesù sulla Strada del disprezzo del Mondo e di Voi stessi, dell’Umiltà, della Preghiera, della Povertà, del Silenzio, della Mortificazione, della Carità, di una più profonda Unione con Dio.

Siete sconosciuti e disprezzati dal Mondo e da quanti vi circondano, spesso siete ostacolati, emarginati e perseguitati, perché questa Sofferenza è necessaria alla Fecondità della vostra stessa Missione.

Come Apostoli degli Ultimi Tempi, dovete ora illuminare la Terra con la Luce di Cristo.

Mostratevi a tutti come miei Figli, perché Io sono sempre con voi.

La Fede sia la Luce che vi illumini, in questi Giorni di Apostasia e di grande Oscurità, e vi consumi solo lo Zelo per la Gloria di mio Figlio Gesù, in questi Tempi di una così vasta Infedeltà.

Come Apostoli degli Ultimi Tempi, tocca a voi il compito di compiere la Seconda Evangelizzazione, tanto domandata dal mio Papa Giovanni Paolo II.

Evangelizzate la Chiesa, che si è allontanata dallo Spirito di Cristo, e si è lasciata sedurre dallo Spirito del Mondo, che in Essa è profondamente penetrato, e l’ha Tutta pervasa.

Evangelizzate la Umanità, che è ritornata Pagana, dopo quasi Duemila Anni dal primo Annuncio del Vangelo.

Evangelizzate tutti gli Uomini, che sono diventati vittime degli Errori, del Male, del Peccato e si lasciano travolgere dal Vento impetuoso di tutte le false Ideologie.

Evangelizzate i Popoli e le Nazioni della Terra, immersi nella Tenebra della pratica Negazione di Dio, mentre si prostrano al Culto del Piacere, del Denaro, della Forza, dell’Orgoglio, dell’Impurità.

Sono giunti i vostri Tempi, ed Io vi ho formato in questi anni perché possiate dare ora la vostra forte Testimonianza di Discepoli, fedeli a Gesù, fino allo spargimento del vostro stesso Sangue.

Quando, da ogni parte della Terra, tutti voi, miei piccoli Bambini, darete questa Testimonianza di Apostoli degli Ultimi Tempi, allora il mio Cuore Immacolato avrà il suo più grande Trionfo.

Nota 1: La Parusìa (dal greco παρουσία, parusía = “Visita Ufficiale”, “Arrivo”), anche detta Secondo Avvento, è, nel Cristianesimo, la Seconda Venuta di Gesù.
Nota 2: Il Teologo Adolphe Tanquerey (1854 – 1932) definisce il fenomeno così: “La Locuzione interiore è una Manifestazione Divina sotto forma di Parola intesa dai sensi esterni ed interni o direttamente dall’intelletto umano. Esse sono Parole o di Gesù o della Madonna o dello Spirito Santo chiarissime, avvertite dalla persona che le riceve come se nascessero dal cuore, e che, collegate fra loro, formano un Messaggio”.
Nota 3: Sono molti i Messaggi presenti nel “Libro Azzurro” in cui Maria Santissima fa intuire che il Trionfo del suo Cuore Immacolato coincide proprio con la “Parusia”, ossia con la venuta del Regno glorioso di Cristo.

Nota 4: Dongo (Como), 8 giugno 1991. Festa del Cuore Immacolato di Maria.

Apostoli degli ultimi Tempi.

«Oggi celebrate la Memoria liturgica del mio Cuore Immacolato.
È la vostra Festa, miei Prediletti, e Figli a Me Consacrati.
Voi siete stati scelti da Me, e chiamati a far parte della mia Schiera Vittoriosa.
Voi fate parte della mia Proprietà.
Ho un grande Disegno sopra di voi.
Questo mio Disegno vi è stato svelato in ogni suo Particolare.
Ora Esso deve apparire alla Chiesa, ed all’Umanità, in tutto il suo Splendore, perché sono questi i Tempi della vostra maturità e della vostra pubblica Testimonianza. Mostratevi a tutti come i miei Consacrati, come gli Apostoli di questi Ultimi Tempi.
Come Apostoli degli Ultimi Tempi, dovete annunciare con coraggio tutte le Verità della Fede Cattolica, proclamare con forza il Vangelo, smascherare con decisione le pericolose Eresie, che si travestono di Verità, per meglio ingannare le Menti, e così allontanare un grande numero di Miei Figli dalla Vera Fede.
Come Apostoli degli Ultimi Tempi, dovete opporvi con la Potenza dei Piccoli alla superba Forza dei Grandi e dei Dotti, che, sedotti da una falsa Scienza e dalla Vanagloria, hanno dilaniato il Vangelo di Gesù, proponendo di Esso un’Interpretazione Razionale, Umana e tutta Errata.
Sono giunti i Tempi predetti da San Paolo, in cui molti annunciano Dottrine False e Peregrine, e così si corre dietro a queste Favole, e ci si allontana dalla Verità del Vangelo.
Come Apostoli degli Ultimi Tempi, dovete seguire Gesù sulla Strada del disprezzo del Mondo e di Voi stessi, dell’Umiltà, della Preghiera, della Povertà, del Silenzio, della Mortificazione, della Carità, di una più profonda Unione con Dio.
Siete sconosciuti e disprezzati dal Mondo e da quanti vi circondano, spesso siete ostacolati, emarginati e perseguitati, perché questa Sofferenza è necessaria alla Fecondità della vostra stessa Missione.
Come Apostoli degli Ultimi Tempi, dovete ora illuminare la Terra con la Luce di Cristo.
Mostratevi a tutti come miei Figli, perché Io sono sempre con voi.
La Fede sia la Luce che vi illumini, in questi Giorni di Apostasia e di grande Oscurità, e vi consumi solo lo Zelo per la Gloria di mio Figlio Gesù, in questi Tempi di una così vasta Infedeltà.
Come Apostoli degli Ultimi Tempi, tocca a voi il compito di compiere la Seconda Evangelizzazione, tanto domandata dal mio Papa Giovanni Paolo II.
Evangelizzate la Chiesa, che si è allontanata dallo Spirito di Cristo, e si è lasciata sedurre dallo Spirito del Mondo, che in Essa è profondamente penetrato, e l’ha Tutta pervasa.
Evangelizzate la Umanità, che è ritornata Pagana, dopo quasi Duemila Anni dal primo Annuncio del Vangelo.
Evangelizzate tutti gli Uomini, che sono diventati vittime degli Errori, del Male, del Peccato e si lasciano travolgere dal Vento impetuoso di tutte le false Ideologie.
Evangelizzate i Popoli e le Nazioni della Terra, immersi nella Tenebra della pratica Negazione di Dio, mentre si prostrano al Culto del Piacere, del Denaro, della Forza, dell’Orgoglio, dell’Impurità.
Sono giunti i vostri Tempi, ed Io vi ho formato in questi anni perché possiate dare ora la vostra forte Testimonianza di Discepoli, fedeli a Gesù, fino allo spargimento del vostro stesso Sangue.
Quando, da ogni parte della Terra, tutti voi, miei piccoli Bambini, darete questa Testimonianza di Apostoli degli Ultimi Tempi, allora il mio Cuore Immacolato avrà il suo più grande Trionfo.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo sui social:
ItalySpainEnglishFrenchBrazil